SbÙllonati

Vogliamo imparare a leggere, capire ed interpretare le aspettative e i problemi dei ragazzi, vogliamo educare alla voglia dell’apprendimento, vogliamo imparare a comunicare con gli adolescenti trovando dei canali innovativi. Quale modo migliore se non quello del moderno, attuale, diretto, veloce media web? Il web inteso anche nelle sue logiche più moderne e diffuse capillarmente tra i ragazzi: da un lato social network e 2.0 in generale, dall’altro multimedialità totale.

Sfruttando i canali del media web – simbolo dell’esibizionismo collegato al bullismo contemporaneo, mettiamo a disposizione un sito capace di rispondere sia alle esigenze avveniristiche proprie dell’adolescente che tradizionalistiche della scuola e della famiglia.


Ecco quindi che l’idea progettuale trova espressione e destinazione tramite:


  • il BLOG, che non è solo un diario informatico, ma è lo spazio dove i nostri esperti (psicologi, pedagogisti, mediatori familiari), pubblicano articoli, relazioni, notizie; danno consigli e informazioni sul bullismo, sulla dispersione scolastica, sul difficile rapporto genitori-adolescenti e sul ruolo e responsabilità della famiglia e della scuola nell’educazione dei ragazzi. E’ lo spazio dove gli esperti rispondono alle domande pubblicate dai lettori (insegnanti, genitori, adolescenti, ecc. ). È lo spazio a disposizione dei ragazzi, per confrontarsi, scambiarsi idee e consigli, parlare dei propri problemi e dare sfogo al proprio malessere generazionale.


Ricordiamo che è possibile chiedere sostegno, aiuto ed assistenza con garanzia di anonimato e di riservatezza semplicemente scrivendo a sos@sbullonati.org


  • l’OPUSCOLO DIDATTICO, un abbecedario di informazioni e consigli per i ragazzi, i genitori e gli insegnanti utile a capire e si spera ad arginare i fenomeni legati al bullismo ormai dilaganti nell’ambiente giovanile e scolastico


  • il CONCORSO DI VIDEOMAKING, che rivolgendosi ai ragazzi si pone come una proposta ludico-creativa, un invito a scendere “ in prima linea” , una sfida per contrastare ed arginare il fenomeno attraverso la trasformazione di strumenti espressivi considerati squalificanti e quindi più conformi logica del bullismo (es. le telecamere dei cellulari) in autentiche macchine di comunicazione efficace e/o poetica!


  • gli INCONTRI formativi, dibattito e di riflessione, per sensibilizzare la scuola, i genitori e i ragazzi sul tema e quindi per fornire loro nuove strategie di intervento

 

Download:

Powered by LibLab